Programma Workshop Fanes

Per ISCRIZIONI e INFORMAZIONI: info@alegruzza.com

PRESENTAZIONE

La leggenda narra del Regno dei Fanes, un popolo di elfi che vivevano tra montagne affascinanti e laghi cristallini, in amicizia ed alleanza con le marmotte dell’omonimo altipiano. Il workshop permetterà ai partecipanti di esplorare e fotografare questi scenari di grande bellezza naturale, che diventano ancora più magici con la luce del tramonto e dell’alba.
Il corso è rivolto ad appassionati di fotografia che desiderano migliorare le proprie competenze fotografiche ed acquisire strumenti concreti per realizzare fotografie altamente appaganti, per poter così sviluppare al meglio la propria visione creativa.

Il corso si adatta sia a principianti che a fotografi più esperti ed è volutamente pensato per un piccolo gruppo – minimo 4, massimo 6 partecipanti – per permettere a ciascuno di essere seguito direttamente, a seconda del proprio livello e delle singole esigenze, e favorire al massimo la personalizzazione e l’apprendimento.
Il programma prevede escursioni nei luoghi di maggior bellezza naturale della zona, alternate a lezioni di tecnica fotografica e post-produzione (vedi “Programma Workshop“, qui di seguito).

Le uscite sul campo sono organizzate in modo da limitare il tempo dedicato agli spostamenti e privilegiare l’attività fotografica. Le locations sono scelte a seconda delle condizioni climatiche e della stagionalità, allo scopo di massimizzare le opportunità fotografiche per i partecipanti. Ogni partecipante sarà affiancato nell’interpretazione della luce e nella composizione dell’immagine, nelle modalità tecniche di ripresa e nell’impostazione dei parametri di scatto, al fine di interpretare al meglio la scena e trasformare in immagine la propria visione creativa.

Nei momenti di briefing approfondiremo i principali argomenti di tecnica fotografica (vedi “Argomenti Corso Teorico“, qui di seguito), ed analizzeremo insieme gli scatti realizzati. Viene inoltre mostrato come sviluppare in post-produzione le immagini realizzate, in modo da completare l’intero processo fotografico, dallo scatto sul campo all’ottimizzazione finale del file digitale.

Il corso sarà svolto principalmente sul campo e io stesso sarò lì a fotografare con voi, in quanto credo che uno dei modi migliori per imparare sia la condivisione tramite l’esperienza diretta. Il workshop sarà intenso, con un programma dettagliato per ogni giornata, ma non mancheranno momenti di relax fisico e mentale, affinché sia il più possibile una piacevole esperienza per ciascun partecipante.

FILOSOFIA

Il workshop fotografico è organizzato con lo spirito di far vivere una full immersion a contatto con la natura, dove il proprio occhio fotografico sarà il “taccuino” su cui registrare le proprie emozioni.
Vivere la bellezza della natura è già in sé un’esperienza fortemente appagante e questi ambienti sanno donare momenti di pura contemplazione, fonte di energia per il corpo, di pace per la mente, di ispirazione per l’anima.

IL LUOGO

L’Alpe di Fanes è un luogo di grande splendore che fa parte del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, in Alto Adige. Abitato da leggendari elfi che lo scelsero come proprio regno, è uno dei luoghi delle Dolomiti dichiarati Patrimonio dell’Umanità Unesco per la bellezza paesaggistica e l’importanza geologica.

Entreremo in un mondo incontaminato dominato dagli elementi, con laghi cristallini e piscine naturali, rocce carsiche e pascoli abitati dalle marmotte, in un altopiano circondato da cime dolomitiche che cambiano colore con il momento della giornata.

L’alloggio al rifugio Fanes, in posizione altamente strategica, ci permetterà di immergerci completamente in questi ambienti, respirarne l’atmosfera e catturarne il fascino.
Tutte le immagini che accompagnano questa presentazione sono state realizzate nei luoghi che andremo ad esplorare.

USCITE SUL CAMPO

Il venerdì mattina si parte dal rifugio Pederù, punto di ritrovo con ampio parcheggio, per arrivare al rifugio Fanes, campo base del workshop. La salita è abbastanza semplice ma piuttosto lunga (2h circa per un dislivello di 500 metri su ampia strada forestale – sentiero n. 7).

Le uscite sono programmate in varie zone del Parco a seconda delle condizioni climatiche ed opportunità fotografiche del momento. Le escursioni per raggiungere le locations fotograficamente più interessanti saranno il più possibile brevi e semplici. Le escursioni più impegnative prevedono al massimo 40’ di cammino su dislivelli inferiori ai 200 metri.
Domenica pomeriggio, a conclusione del workshop, si ritorna al rifugio Pederù lungo lo stesso sentiero dell’andata (discesa di 1h 30’).
E’ pertanto necessaria una preparazione fisica adeguata per affrontare i dislivelli richiesti e si consiglia di limitare il contenuto dello zaino.

ATTREZZATURA FOTOGRAFICA

Per poter sfruttare pienamente il workshop e mettere in pratica al meglio la tecnica fotografica, sono altamente consigliati una fotocamera reflex o mirrorless digitale con obiettivi intercambiabili e un solido treppiede. In ogni caso è richiesta la conoscenza base d’utilizzo della propria macchina fotografica.

Chi disponesse di filtri (in particolare polarizzatore, filtro graduato e filtro grigio) è invitato a portarli, poiché come vedremo sono molto utili nella fotografia di paesaggio. Vi sarà comunque la possibilità di provare sul campo vari tipi di filtri ed ottiche professionali.
In ogni caso, ciò che va assolutamente portato con sé sono la passione per la fotografia e l’amore per la natura!

ABBIGLIAMENTO

L’abbigliamento consigliato è quello tipico per escursioni in montagna, in particolare: scarponi da montagna comodi e già utilizzati, giacca impermeabile antivento e antipioggia, guanti, berretto, occhiali da sole, abbigliamento “a cipolla” (più strati da togliere o indossare a seconda delle condizioni atmosferiche), torcia per i rientri dopo il tramonto e per l’uscita notturna (es: luce frontale), borraccia, bastoncini per agevolare la camminata.

METEO

Il programma di ogni giornata è scandito dalla natura e come tale può essere soggetto a variazioni dovute alla variabilità delle condizioni atmosferiche, in particolare in montagna dove i cambiamenti possono essere repentini ed inaspettati.

Pur assicurando che il programma verrà ottimizzato a seconda del meteo, si richiede ai partecipanti una certa flessibilità ed adattabilità.
In caso di previsioni davvero pessime (pioggia costante e temporali diffusi per tutti i tre giorni), il workshop potrà essere annullato e riprogrammato, con eventuale restituzione della quota già pagata a chi non potesse parteciparvi.

Detto questo, condizioni di nuvolosità o marcata variabilità presentano spesso momenti di rara opportunità fotografica che un cielo totalmente azzurro non potrà mai dare. Molte immagini spettacolari sono state realizzate proprio in giornate apparentemente avverse, quando un’improvvisa lama di luce filtra tra le nuvole o un arcobaleno spunta nella pioggia.

Uno degli obiettivi del corso è proprio quello di imparare ad osservare ed apprezzare ciò che la natura ci dona in ogni momento, nelle sue innumerevoli manifestazioni.

ALLOGGIO

Il Rifugio Fanes coniuga le comodità di una struttura alberghiera con la straordinaria posizione sull’altopiano all’interno del Parco Naturale. Le camere dispongono di tutto il necessario (lenzuola, coperte, cuscini, asciugamani, etc.) ed i bagni con le docce sono situati sullo stesso piano adiacenti alle camere.
Per essere un rifugio di montagna a 2.060 metri, molto probabilmente stupirà per la qualità dell’alloggio e della ristorazione.
Per la sua posizione all’interno della vallata non vi è copertura GSM ed i cellulari non funzionano. Vi è comunque un telefono fisso sempre a disposizione per chiamare o ricevere. I cellulari invece funzionano regolarmente nelle zone del rifugio Pederù e di Gran Fanes.
La struttura offre sistemazione in camera doppia e trattamento di mezza pensione (colazione e cena). Su richiesta, il rifugio offre inoltre il servizio a pagamento di trasporto zaini e persone sia in salita che in discesa da/per il Rifugio Pederù.

PROGRAMMA WORKSHOP

Giorno 1, venerdì 14 settembre
  ore 10.00: Ritrovo al Rifugio Pederù;
  ore 10.30: Partenza lungo la strada forestale ed ascesa fino al rifugio Fanes con eventuali soste fotografiche lungo il percorso;
  ore 13.00: Check-in e pranzo in rifugio;
  ore 14.30: Introduzione e presentazione, inizio corso teorico;
  ore 16.00: Prima sessione fotografica fino al tramonto (ore 19.20) nella zona di Gran Fanes, ambiente impreziosito da piscine naturali e rocce carsiche, ed abitato da colonie di marmotte. Attenderemo i momenti di luce più calda del tramonto, lasciandoci avvolgere dalla magia del luogo;
  ore 20.00: Rientro in rifugio e cena;
  ore 21.30: Sessione di fotografia notturna (per chi lo desidera e meteo permettendo);

Giorno 2, sabato 15 settembre
  ore 6.00: Uscita prima dell’alba sull’ampio altopiano d’alta quota, circondati da una moltitudine di cime dolomitiche che cambiano colore con l’inclinazione della luce. Usciremo con la luce dell’aurora in modo da essere pronti sul luogo di scatto alla prima luce dell’alba (poco prima delle ore 7) e cercheremo le migliori composizioni ed opportunità fotografiche in un ambiente selvaggio e maestoso;
  ore 8.30: Colazione in rifugio;
  ore 9.30: Review immagini scattate e proseguimento lezione teorica;
  ore 11.00: Uscita nella zona del Lago Verde, famoso per il colore delle sue acque che viene enfatizzato nelle ore centrali della giornata quando la luce è più alta nel cielo. Il laghetto è circondato da boschi misti di abete e larice ed è sorgente di numerosi torrentelli che rimbalzano tra le rocce, creando innumerevoli spunti fotografici;
  ore 12.30: Pranzo in rifugio;
  ore 13.30: Break;
  ore 14.30: Review immagini scattate;
  ore 16.30: Escursione sull’altopiano dell’Alpe in attesa dei momenti di luce più calda del tramonto cercando composizioni ed opportunità fotografiche fino al crepuscolo. Ci focalizzeremo in particolare sull’interpretazione della luce e sulla composizione dei vari elementi nella ricchezza del paesaggio circostante;
  ore 20.00: Rientro in rifugio e cena.

Giorno 3, domenica 16 settembre
  ore 6.00: Uscita prima dell’alba all’Alpe di Fanes. Usciremo con la luce dell’aurora in modo da essere pronti sul luogo di scatto alla prima luce dell’alba. Ci concentreremo sul variegato paesaggio dell’Alpe, con specchi d’acqua cristallina, torrenti, prati, bianche rocce carsiche e profili dolomitici, il tutto in perfetta armonia;
  ore 8.30: Colazione in rifugio;
  ore 9.30: Review immagini scattate, chiusura corso teorico e consegna attestati di partecipazione;
  ore 12.30: Pranzo in rifugio;
  ore 14.00: Rientro a valle fino al rifugio Pederù con eventuali soste fotografiche lungo il percorso;
  ore 16.00: Fine workshop.

N.B.: programma ed orari indicati potrebbero essere modificati a seconda di condizioni atmosferiche e necessità organizzative.

ARGOMENTI CORSO TEORICO

Alcuni momenti del workshop sono dedicati a lezioni teoriche in cui vengono illustrati gli argomenti principali di tecnica fotografica che poi andremo a mettere in pratica sul campo. Sarà possibile avere un riscontro immediato delle immagini realizzate, al fine di facilitare così il processo di crescita individuale e stimolare la condivisione con gli altri partecipanti.
Una parte del corso sarà inoltre dedicata all’attività di post-produzione con il software Lightroom, dove verrà mostrato come sviluppare al meglio l’immagine realizzata. Chi desidera portare un proprio computer portatile è naturalmente invitato a farlo.

Durante il corso vengono trattati in particolare i seguenti argomenti:
  Parametri di base macchina fotografica: tempi, diaframmi e ISO
  Esposizione e profondità di campo
  Istogramma digitale
  Latitudine di posa
  Bilanciamento luce ed uso dei filtri graduati, filtro polarizzatore, filtro grigio neutro
  Temperatura colore della luce e bilanciamento del bianco
  Risoluzione sensore e profondità colore
  File JPG e file RAW
  Immagini panoramiche e fotografia notturna
  Elementi di composizione
  Creatività e visione fotografica
  Elementi base di post-produzione con Lightroom

IL FOTOGRAFO

In qualità di fotografo professionista, organizzatore ed accompagnatore, sono a vostra completa disposizione per trasmettere la conoscenza personale sia in materia fotografica che naturalistica del luogo che andremo ad esplorare.

Allego qui di seguito una mia breve biografia (maggiori informazioni a questo link):

Alessandro Gruzza è nato a Trento nel 1971. Fotografo naturalista, ha imparato l’arte fotografica attraverso un assiduo utilizzo sul campo di fotocamere reflex, prima a pellicola e poi digitali, e partecipando a corsi specifici con fotografi professionisti, accumulando così un’esperienza ventennale.
Ha vinto il secondo premio del concorso National Geographic Nature Photographer of the Year 2016 ed è stato premiato in altri concorsi fotografici internazionali tra cui International Photography Awards, Glanzlichter, Asferico.
Organizza e conduce regolarmente workshop fotografici privati e di gruppo sulle Dolomiti, nei quali mette a disposizione la propria conoscenza approfondita del territorio, la propria esperienza e passione fotografica.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione al workshop è di € 200,00 (IVA compresa), da versare secondo queste modalità:
  € 100,00 quale caparra confermativa al momento dell’iscrizione;
  € 100,00 a saldo entro il 31 agosto 2018.

La quota comprende assistenza continuativa per tutta la durata del workshop, accompagnamento e coaching fotografico.

La quota per l’alloggio è di € 66,00 per notte per persona, da versare in loco direttamente al rifugio. La prenotazione delle camere è inclusa nel servizio fornito.

La quota comprende alloggio per 2 notti presso il Rifugio Fanes, Alpe di Fanes (BZ), con sistemazione in camera doppia e trattamento di mezza pensione (colazione e cena). Essendo un rifugio di montagna, pur di alta qualità, l’alloggio in camera singola non può essere garantito.

La quota non comprende:
  Bevande consumate in rifugio ed extra;
  Tutti i pranzi.

In caso di disdetta fino a un mese prima della data di inizio, la quota versata verrà rimborsata. In caso di disdetta fino a 15 giorni dalla data di inizio, verrà rimborsato il 50% della quota. In caso invece di disdetta successiva o mancata partecipazione la somma versata non potrà essere restituita.
Nel caso in cui il workshop venisse annullato l’intera somma verrà rimborsata.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Per iscrizioni ed informazioni invia un’email a info@alegruzza.com o contattami via telefono al numero 347.0900228. Riceverai il modulo d’iscrizione da compilare e restituire firmato.

Le iscrizioni vengono accettate in ordine di ricezione, fino ad esaurimento posti (minimo 4, massimo 6 partecipanti).
Eventuali accompagnatori non partecipanti al corso vanno indicati nel modulo d’iscrizione e pagheranno ovviamente solo la quota relativa all’alloggio.

Per poter garantire il posto, all’atto dell’iscrizione è richiesto il pagamento della caparra (€ 100,00) da versare tramite contanti o bonifico bancario, e la compilazione del modulo d’iscrizione con i dati anagrafici di fatturazione.